Titolo (Dis)Educazione alla violenza
Autore Monica Bertini, Francesca Sorcinelli, Massimo Tettamanti
Editore Cosmopolis
Anno 2008
Pagine 253
Costo CHF 23
Descrizione
Da molti anni la ricerca psicologica ha dimostrato che la violenza perpetrata dai bambini e dagli adolescenti nei confronti degli animali è spesso associata a disturbi psicologici e in particolare ad atteggiamenti e comportamenti aggressivi nei confronti delle persone. La crudeltà verso gli animali può essere quindi un indicatore potenziale di una situazione esistenziale patogena; per esempio, di una situazione familiare particolarmente problematica, caratterizzata, a seconda dei casi, da violenza fisica, psicologica, abuso sessuale, o da tutte queste forme di violenza insieme. L'assistere ripetutamente ad atti di violenza può inoltre produrre nei bambini una diminuzione dell'empatia; una delle qualità più efficaci per prevenire/diminuire o eliminare la violenza nei rapporti umani. Ancora peggio i casi presentati in questo libro/dossier, in cui i comportamenti violenti vengono presentati ai minori sotto forma di attività ludiche, dove si ride della sofferenza altrui e si cerca il divertimento tramite l'applicazione continua, voluta e legalizzata, di atti violenti.

Immagine