Il prossimo 7 marzo voteremo sull'accordo AELS tra la Svizzera e l'Indonesia. Quello che viene venduto come un accordo umanamente e ambientalmente sostenibile in realtà non è né uno né l'altro.
L'olio di palma, estratto dai frutti della palma da olio (simile a quello di colza e di girasole), viene usato moltissimo nei prodotti alimentari, ma anche nei saponi o nei detersivi e viene venduto a un prezzo molto più basso rispetto alle sue alternative (come l'olio di colza). Ciò ne fa il più utilizzato olio vegetale a livello mondiale. La produzione dell'olio di palma non è sostenibile. Le condizioni di lavoro sono spesso disumane, i diritti dei lavoratori non vengono rispettati e le etichette sulla sostenibilità dell'olio di palma sono spesso fallaci o fraudolente.
Per produrlo, inoltre, si deforestano le foreste pluviali della Terra. A farne principalmente le spese è la foresta pluviale tropicale del Borneo, sull'omonima isola, che racchiude il 6% della biodiversità mondiale: 15mila specie di piante, 3mila specie di alberi, oltre 200 specie di mammiferi, più di 400 specie di uccelli. La foresta pluviale del Borneo è l'unico habitat esistente degli oranghi, animali a rischio critico di estinzione. Inoltre ci vivono altre specie animali a rischio critico d'estinzione o già pesantemente minacciate: l'elefante del Borneo, il rinoceronte di Sumatra, l'orso malese, il babirussa e il leopardo nebuloso del Borneo.
Oltre a non garantire la protezione dei lavoratori e delle popolazioni locali, dell'ambiente e degli animali, l'accordo AELS tra Svizzera e Indonesia danneggerebbe l'economia svizzera e non aiuterebbe a portare nessun reale beneficio.
Per tutti questi motivi VI INVITIAMO A VOTARE NO ALL'ACCORDO CON L'INDONESIA IL 7 MARZO!

Penna a sfera ATRA Abolizione della vivisezione
Penna biro prodotta con PET riciclato certificato, proveniente dal recupero delle bottiglie di plastica. Inchiostro blu.
CHF 3.-

 

 

 


Eco-Mascherine ATRA 
Proteggerci e proteggere gli altri è diventato un imperativo in questi tempi segnati dal COVID-19. Proteggere i più deboli è da sempre la nostra missione, le nostre mascherine portano quindi un messaggio importante: noi siamo dalla parte degli animali e non solo!
Lavabili, con interno di cotone, sono pratiche, ecologiche e con il loro acquisto sostenete le nostre attività! (NON OMOLOGATE).
CHF 10.-

Dopo una lunga attesa è arrivato finalmente il risultato finale: con il 51.9% il popolo svizzero, ieri 27 settembre, ha respinto la revisione della legge sulla caccia, che avrebbe messo ancora più in pericolo la protezione delle specie animali in Svizzera e la biodiversità.
Una vittoria per tutti gli animali!

Venerdì 16 ottobre 2020 si terrà la giornata di raccolta cibo per i gatti randagi, organizzata dal GAR-Gruppo Aiuto Randagi.
Lo stand informativo sarà alla Migros di Agno, dalle 9.00 alle 18.00.
Se volete aggiungere alla vostra spesa un po' di pappa per i mici, se avete già del cibo da consegnarci, se volete fare una donazione o interessarvi alle attività del GAR, passate allo stand!
Venite a sostenerci e a dare una zampa!

SABATO 19 SETTEMBRE - dalle 10.30 alle 17.00 - saremo in Piazza Dante a Lugano per una giornata di sensibilizzazione sui diritti animali. Organizzeremo uno stand informativo, distribuiremo i volantini per il NO all'iniziativa sulla caccia e (dalle 15.00 alle 16.00) faremo un simbolico lutto in memoria di tutte le vittime innocenti.
Vi aspettiamo!